Diritto del Lavoro

Licenziamenti senza giusta causa, provvedimenti disciplinari ingiusti, demansionamenti, pratiche di mobbing – CAUSE DI LAVORO.....
Gli episodi di conflittualità tra il datore di lavoro e lavoratori sono tanti.
In questi casi corre in soccorso “Il Diritto del Lavoro” che attraverso l'attività dello Studio Legale Cracchiolo, con competenza e professionalità tutela i propri assistiti nelle seguenti materie.

Tutela in materia di recesso dal rapporto di lavoro:
- Dimissioni;
- Licenziamento individuale (per giusta causa, giustificato motivo, per motivi discriminatori);
- Licenziamento collettivo;

Tutela in materia di corretto inquadramento e corretta retribuzione:
- Demansionamento e danno alla professionalità;
- Differenze retributive e contributive;

Tutela per danni prodotti da condotte vessatorie del datore di lavoro:
- Discriminazioni di genere o altra tipologia;
- Mancata applicazione delle norme a favore della maternità, genitorialità, assistenza familiare;
- Trasferimenti del lavoratore pretestuosi ed illegittimi;
- Provvedimenti disciplinari illegittimi o sproporzionati;
- Condotte penalmente illecite;

Corretta classificazione del rapporto di lavoro:
- Assistenza e tutela volta a smascherare l’utilizzo distorto e illecito di contratti a progetto o di natura parasubordinata, invece che subordinata;
- Pluralità di contratti a tempo determinato utilizzati oltre i termini massimi previsti dalla legge;
- Mancata applicazione dei Contratti Collettivi Nazionali di riferimento;

Tutela del diritto alla retribuzione e contribuzione:
- Recupero di retribuzioni non corrisposte;
- T.F.R.;
- Insinuazioni al passivo a favore di dipendenti di aziende dichiarate fallite;

Tutela del diritto alla salute del lavoratore:
- Assistenza giudiziale in ambito civile e penale del lavoratore vittima di infortunio su lavoro o malattia professionale;
- Diritto al riconoscimento del dipendente ad essere adibito a mansioni congruenti rispetto ad inidoneità al lavoro;
- Tutela a favore del lavoratore coinvolto nel collocamento obbligatorio (diversamente abili, invalidi);

Contenziosi contro Istituti Previdenziali:
- Mancato versamento di contributi;
- Errata quantificazione di benefici previdenziali;
- Ritardi nella corresponsione del trattamento pensionistico;